Search

Il centenario della nascita di Calvino non dimentica i più giovani, come testimoniano due iniziative molto interessanti rivolte al mondo della scuola, con l’intento di avvicinare nuovi lettori all’opera dello scrittore di Sanremo.

Innanzitutto sul sito Una parola al giorno – che si ripromette “di riscoprire parole belle e poco conosciute, parole che usiamo nel quotidiano ma di cui ignoriamo il potenziale originale” – Lucia Masetti e Giorgio Moretti hanno realizzato, dal 9 al 15 ottobre 2023, la sezione Italo Calvino, le parole. Come hanno già fatto in passato per Manzoni, Caproni o Buzzati, anche per l’autore del Barone rampante – definito “il più grande, profondo, ridente, immaginifico scrittore della nostra letteratura recente” – hanno scelto sette parole che raccontano lo scrittore nei suoi pensieri, nei suoi concetti ricorrenti, dando vita a una sorta di dizionario minimo pieno di spunti e considerazioni a cavallo tra lingua e letteratura. Le parole scelte sono “Leggerezza”, “Avventura”, “Tagliatella”, “Discontinuo”, “Cristallo”, “Rovescio”, “Guardare”. E per ognuna suggeriscono un appassionante viaggio tra Calvino e il vocabolario italiano.

Anche My Social Reading, un progetto che “avvicina ragazze e ragazzi al piacere della lettura grazie allo smartphone, sfruttando le dinamiche dei social network”, propone #italocalvinocentopercento in una pagina dedicata sul sito Sanoma Italia, un percorso letterario dedicato a allo scrittore, nell’occasione del centenario dalla nascita. Rivolgendosi a docenti e studenti, il sito offre diversi materiali didattici. In particolare, è stata allestita una “stanza di lettura pubblica” in cui figurano tre racconti dalle Cosmicomiche, con un percorso tra letteratura e scienza inchiave interdisciplinare, cui si affiancano Ultimo viene il corvo e Gli amori difficili. La selezione antologica è stata scelta con la consulenza diMario Barenghi, docente di letteratura italiana contemporanea presso l’Università degli studi Milano Bicocca ed esperto dell’opera calviniana, in collaborazione con il Laboratorio Calvino. Barenghi ha anche partecipato al convegno del 2 ottobre 2023, che ha cercato di rispondere alle domande: “Perché leggere Calvino? E come avvicinare oggi ragazze e ragazzi alle sue opere?” Qui il suo intervento e quello di Simona Brenna che presenta My Social reading: https://sanomaitalia.it/centenario-italo-calvino#convegnocalvino

Contenuto protetto da copyright